Imperfection Is Perfection, la collezione di Cinzia Cerri

Imperfection Is Perfection, la collezione di Cinzia Cerri

A tu per tu con la nostra studentessa del corso di Fashion Design, oggi in stage da Armani.

Al termine del corso triennale di Fashion Design gli allievi hanno la possibilità di esprimere la propria creatività sviluppando e creando collezioni moda di abbigliamento, calzatura ed accessori. Ogni anno i progetti creativi spiccano in passerella per tendenze, tematiche e tessuti ed accessori innovativi.

È questo il caso degli outfit di Cinzia Cerri che hanno sfilato al Modartech Fashion Show 2019. La promettente fashion designer, con il suo lavoro, scardina completamente l’ideale di bellezza veicolato dalla società contemporanea nei social e nelle pubblicità, proponendo capi e accessori che esaltano volutamente i difetti fisici rendendoli protagonisti.

Modartech Fashion Show Futur IS: shooting Modartech Graduate Collection

Parlaci della tua collezione, cosa ti ha ispirata e cosa volevi comunicare in passerella?

Il mio lavoro prende spunto da un’esperienza personale che ha segnato il mio periodo adolescenziale: l’imbarazzo e l’umiliazione di non essere accettata e di considerarmi “diversa” in una società fatta di prototipi. Non è facile reagire quando si è fragili e accettarsi quando ti senti una pedina nera in mezzo a tante pedine bianche, da qui prende vita “Imperfection is Perfection”.

Quali tecniche caratterizzano i tuoi capi ?

I miei outfit sono caratterizzati da forme destrutturate e asimmetriche. Ho inoltre privilegiato il contrasto tra diversi tipi di materiali e ho voluto trattare i capi con una lavorazione artigianale.

Cinzia, durante l’anno accademico ha avuto la possibilità di partecipare ad un workshop formativo organizzato da YKK a Milano, selezionata come finalista di Milano Moda Graduate 2019, evento promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana.

Raccontaci l’abito che hai presentato a Milano Moda Graduate 2019.

Ho realizzato un look completo per Milano Moda Graduate, applicando come inserto agli abiti della collezione le zip della nota azienda giapponese YKK. Ho progettato diversamente gli abiti ma ho voluto che il mood della collezione rimanesse invariato.

Quali sono le tue aspirazioni future?

Vorrei fare esperienza nell’ufficio stile e prodotto di una grande azienda perché mi affascina sia la parte della ricerca tendenze che quella della ricerca e dell’applicazione di nuovi tessuti ed accessori.

Quali consigli daresti futuri studenti che vogliono intraprendere una professione nel mondo della moda?

Ai futuri studenti consiglio di impegnarsi in modo costante, di dare il massimo in ogni occasione e tirare fuori una forte motivazione per poter esprimere sempre se stessi.

Il sogno di Cinzia si è realizzato: la creatività, la determinazione e lo studio le hanno permesso subito dopo il corso triennale di entrare a stretto contatto con il mondo del lavoro. Attualmente sta svolgendo uno stage nell’ ufficio prodotto e modelli della linea Giorgio Armani Donna Jersey.

Per maggiori informazioni sul corso triennale di Fashion Design invia una mail a orientamento@modartech.com o contattaci direttamente al numero 0587 58458.

Guarda il video dell’intervista!

?rel=0&showinfo=0" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture" allowfullscreen">

About the Author

Marketing Modartech

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per statistiche - Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente ad usare i cookies. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi