“Red Carpet” – L’evento di fine anno accademico 2010-11 dell’Istituto Modartech

Un format innovativo per proporre qualcosa di nuovo e valorizzare ancora di più il lavoro degli studenti.

Un format innovativo che supera il tradizionale concetto di sfilata per proporre qualcosa di nuovo e valorizzare ancora di più il lavoro degli studenti.

L’Istituto di Pontedera ha concluso l’anno accademico 2010-2011 con un evento sperimentale di grande effetto, non più solamente una sfilata classica ma una serata più completa, ideata per valorizzare a pieno il lavoro dei creativiche ogni anno si formano in una tra le più quotate scuole di design per la moda e la comunicazione del panorama nazionale.

Un format innovativo che supera il tradizionale concetto di sfilata per proporre qualcosa di nuovo e valorizzare ancora di più il lavoro degli studenti dei corsi pluriennali di moda e di comunicazione.

La location è delle migliori, il Museo Piaggio di Pontedera, tempio dell’italian design che ha ospitato la creatività degli studenti dei corsi di Fashion Design primo e secondo anno e del corso Web & Graphic Design.
Il filo conduttore di tutte le proposte è la Vespa, declinata in capi trasformabili dagli studenti dei corsi moda e in proposte grafiche dai graphic designers.

Un’opportunità unica pensata appositamente per esaltare la trasformabilità dei capi ideati ispirandosi a una donna che si muove sulle due ruote grazie a capi funzionali ma che si trasformano in pochi attimi in capi e accessori di grande femminilità.

L’evento si è aperto con le 10 proposte degli studenti di Fashion Design primo anno, collezioni moda studiate per una donna che si muove sulle due ruote, combinando funzionalità ed estetica a soluzioni che permettono la trasformazione di ogni capo.

Nell’area dell’anfiteatro sono state presentate le proposte pubblicitarie dei graphic designer, gli studenti del corso Web & Graphic Design che erano chiamati a ideare una campagna per la promozione dell’evento applicando la propria creatività e le competenze acquisite durante l’anno di corso.

A seguire le collezioni delle diplomande in Fashion Design e Modellistica che hanno presentato le proprie soluzioni creative su total look donna ispirati a Vespa e alle tendenze per la P/E 2012, anche in questo caso con un occhio attento alla trasformabilità con soluzioni di grande effetto.

Un lavoro così attento di design non poteva essere valorizzato con una semplice sfilata in passerella, da qui l’idea, 20 fotografi, l’allestimento di 5 set fotografici all’interno del Museo e ampio spazio dedicato agli shooting fotografici di ogni capo, per evidenziarne le soluzioni tecniche, il design, la versatilità, e solo a conclusione della serata, attorno alle 20.00, la sfilata collettiva di tutti i capi e un aperitivo per salutare l’anno accademico appena concluso.