STORIE DI SUCCESSO: INTERVISTA A GIULIA FERRUZZA

Dal corso di Fashion Design alla vittoria a Mittelmoda fino all'esperienza nella maison di Loro Piana.

Dal corso di Fashion Design alla vittoria a Mittelmoda fino all’esperienza nella maison di Loro Piana.

Decide di assecondare la sua passione per la moda iscrivendosi al Corso di Fashion Design, con rilascio del Diploma Accademico di Primo Livello – Laurea Triennale che le insegna a indirizzare la propria creatività verso lo sviluppo di uno stile personale. Si distingue negli anni per la propria capacità di applicare la tecnica e la modellistica a creazioni dal forte impatto creativo. Partecipa alla passerella internazionale di Mittelmoda- The Fashion Award durante Micam vincendo il premio speciale Pattern Maker Award promosso da Lectra distinguendosi per le sue doti tecniche e di modellistica nella realizzazione del miglior capospalla e ad oggi lavora nella prestigiosa maison di Loro Piana. Adesso può affermare di aver realizzato i propri sogni.

Sono Giulia Ferruzza e sono nata il 27 gennaio 1999 a Firenze.
Sono una ragazza molto curiosa, organizzata e determinata, con un’attitudine per la tecnica.
Fin da piccola ho avuto l’occasione di immergermi in questo fantastico mondo della moda grazie a mio nonno che lavorava in un’azienda di tessuti e mi portava le pezze campione con cui mi divertivo a creare abiti con cui giocavo con mia sorella.

Oggi ho scoperto che quell’“annodare” tessuti direttamente sul corpo, per creare sognanti abiti, si chiama drappeggio. Allo stesso tempo ho passato la maggior parte della mia infanzia con la mia bisnonna che faceva la sarta. È proprio da lei che ho ereditato queste passioni.
Ho studiato moda fin dal terzo anno delle superiori in un istituto tecnico in cui ho avuto modo di approfondire aspetti legati alle tecnologie dei materiali e dei processi tessili, ma anche di porre buone basi di modellistica. È proprio alla fine di questo percorso che ho avuto modo di creare il mio primo vero e proprio capo, dalla ricerca alla realizzazione, per la sfilata di fine anno. Successivamente ho voluto proseguire il mio percorso di studi all’istituto Modartech, dove ho potuto accrescere le mie conoscenze e cimentarmi in una delle discipline che più mi si addice, che è la modellistica. Penso che la mia mente super matematica, precisa e organizzata, mi abbia dato la possibilità di essere molto in sintonia con questa materia.

Attualmente lavoro come Fashion Designer nell’Ufficio Stile Uomo di Loro Piana, azienda riconosciuta a livello internazionale.

1. Cosa ti ha spinto a scegliere l’Istituto Modartech?

Ho scelto l’Istituto Modartech perchè cercavo un’università che riuscisse a completare la mia formazione precedente. Volevo approfondire e accrescere le mie conoscenze mantenendo comunque un’impronta tecnico-industriale. Mi ha colpito sin da subito l’atmosfera familiare che si respira, mi ha sempre messo molto a mio agio stare in un’ambiente in cui ci si conosce tutti.

2. In che modo l’esperienza del Corso Triennale di Fashion Design ha arricchito il tuo percorso professionale?

Grazie al percorso di studi intrapreso all’Istituto Modartech ho avuto modo di apprendere teorie e tecniche importanti per il mio percorso lavorativo successivo. Non avevo una buona attitudine nel disegno, ma grazie alle tecniche digitali apprese durante il corso sono riuscita a milgiorare molto. Ho anche apprezzato che ogni materia si combina perfettamente con l’altra come in un puzzle. 

Non avrei mai immaginato di realizzare un lavoro così completo e complesso come può essere la collezione finale. Ero stata vestiarista in tutti gli anni precedenti vedendo le collezioni degli ex studenti e mi sembrava così lontano dalle mie possibilità.
Ma tranquilli, vi rivelo un segreto, ce la facciamo tutti.
In questa occasione esce tutta la nostra personalità, il nostro essere. 

Quando la collezione è li pronta, ti senti ripagato di tutto il lavoro che hai fatto e del tempo dedicato. Vi giuro, non c’è cosa più bella. Il mio primo impatto con il mondo del lavoro è stato più che positivo.
Un mese dopo il Fashion Show ho iniziato lo stage da Peuterey nell’Ufficio Stile Uomo, dove disegnavo total look dall’accessorio al piumino. Mi sono subito sentita a mio agio per la grande disponibilità dell’azienda e completamente all’altezza dei compiti che svolgevo grazie alle mie conoscenze tecniche e pratiche acquisite durante il corso di studi.

3. Raccontaci la tua esperienza attuale nella maison di Loro Piana: che ruolo svolgi e quali sono le tue attività giornaliere?

In Loro Piana faccio parte del team Calzature Uomo e affianco l’area operativa dello sviluppo prodotto. Mi occupo di organizzare materiali per prototipia e campionario, preparare le bozze delle cartelle colori e monitorare materiali per gli shooting con i modelli. Il lavoro è molto vario e dinamico e ho avuto l’occasione di imparare ad usare un importantissimo programma in ambito prodotto che è PLM by Lectra.

4. Che consiglio ti senti di dare ai giovani che sognano un futuro come fashion designer?

Ai giovani che si stanno affacciando a questa carriera consiglio di essere sempre molto curiosi e di cogliere ogni occasione gli capiti per farne bagaglio.

Modartech Graduate collection 2019 al Fashion Show Futur Is

Per maggiori informazioni sul corso triennale di Fashion Design con rilascio di Diploma Accademico di Primo Livello – Laurea Triennale, invia una mail a orientamento@modartech.com o contattaci direttamente al numero 0587 58458.

CoronaGame
CoronaGame

CoronaGame

Il gioco da tavolo realizzato dagli studenti del corso di Communication Design che racconta le buone pratiche da mettere in campo per sconfiggere il virus.