Storie di successo: l’esperienza di Laura Stellato dall’Istituto Modartech ad Armani

Storie di successo: l’esperienza di Laura Stellato dall’Istituto Modartech ad Armani

Il perfetto connubio tra creatività, formazione e professionalità.

Per chi ha nel cassetto il sogno di diventare Fashion Designer e lavorare per marchi dell’alta moda la storia di Laura Stellato, studentessa Modartech, può essere di ispirazione.
Un perfetto mix esplosivo di talento, entusiasmo, carica creativa e visione innovativa.

Qual è stato il suo percorso che dal corso di Fashion Design all’Istituto Modartech l’ha portata a diventare Junior menswear designer da A|X Armani Exchange?

Iscrizione al Corso Triennale di Fashion Design

Laura, da sempre appassionata di moda, si è iscritta al corso post diploma triennale di Fashion Design dopo aver fatto Ragioneria.

È stata un po’ una scommessa, avevo fatto un percorso totalmente diverso alle superiori: ho fatto Ragioneria, tutta un’altra storia. L’estate in cui ho finito gli studi ero un po’ persa. Mi ha sempre incuriosito la moda, già alle medie dicevo che avrei voluto fare la stilista, però non mi sono mai troppo concentrata su questo. Ma mano a mano ho capito che questa era la mia strada

Durante il percorso di studi si è sempre messa alla prova in tutte le opportunità e occasioni che l’Istituto le ha dato, collezionando una serie di soddisfazioni, premi e vittorie costruttive che l’hanno lanciata a tutta velocità nel mondo della moda.

È stato l’istinto a portarmi all’Istituto Modartech. Una scelta che poi si è trasformata in una convinzione nel perseguire gli obiettivi che mi venivano dati e che io stessa mi prefiggevo. Mi sono fidata e in cambio ho ricevuto grandi occasioni e soddisfazioni. Sono cresciuta molto. Nel tempo capivo sempre di più quanto il settore della moda mi affascinasse, mi ispirasse e mi spronasse perché secondo me è il perfetto connubio tra creatività e professionalità, cosa che rispecchia molto il mio modo di essere.

Premiata al fashion contest “Esemplare”

Ogni attività, project work e contest l’ha sempre incuriosita, e ha colto l’occasione per applicare visioni, ispirazioni e metodologie apprese in progetti creativi.
Durante il percorso di studi Laura ha partecipato e vinto un premio prestigioso in occasione del contest lanciato dall’azienda Pattern con il brand di sportswear Esemplare, premiato in occasione di Pitti Uomo a Firenze.

Il suo progetto creativo è stato apprezzato per aver saputo interpretare lo stile del brand, personalizzandolo e declinandone il linguaggio e la ricerca dei materiali e delle tecniche di lavorazione.

Partecipazione alla sfilata Milano Moda Graduate

Il secondo anno di corso l’ha vista partecipare con la sua collezione Vespa Style Project alla sfilata di Milano Moda Graduate, evento annuale dedicato alla Moda, organizzato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana in occasione della Fashion Week di Milano.
Un’occasione imperdibile per un giovane Fashion Designer che si affaccia per la prima volta nel luccicante mondo della moda.

“Milano Moda Graduate è stata una soddisfazione e un’esperienza molto importante ed emozionante che ha lasciato un segno indelebile, muovendo i primi passi della mia carriera”.

Visibilità in TV su RAI 2

Nel suo percorso non mancano anche le apparizioni in Tv.
Laura è stata protagonista della trasmissione televisiva “ I Fatti Vostri”, nell’ambito della rubrica dedicata al fashion “ Moda di Moda” condotta da Stefano Dominella, Presidente della Maison Gattinoni.

In onda le sue creazioni, abiti realizzati per il progetto “Vespa Style”.
Una proposta artigianale, innovativa e sostenibile, in occasione dei 70 anni della Vespa.
Una vetrina eccezionale per giovani talenti come Laura, che hanno la possibilità di farsi conoscere dal pubblico facendo emergere il proprio stile proiettandosi verso il futuro della moda.

Sfilata al Modartech Fashion Show | Sustainable Vision

Modartech Fashion Show è l’evento di fine anno accademico, dove la creatività degli studenti è protagonista.

Streetstyle, bombolette spray e maschere antigas: la collezione si chiama The New Existance. Frutto di ricerca, studi e dedizione dallo stile inconfondibile che ha letteralmente catturato la passerella del Fashion Show.

“Per questa collezione mi sono ispirata al tema della sostenibilità, una tematica fondamentale per l’industria nella moda, ho trovato la mia protagonista nella street artist, ho realizzato i miei capi partendo dal riuso e dal second hand, e usando bombolette spray eco sostenibili”

Una giornata che segna un ricordo indelebile per gli studenti, tra interviste, shooting e contatti con stampa, media, imprenditori della moda e talent scout: il Fashion Show è un trampolino di lancio verso il mondo del lavoro.

Finalista al concorso CNA Federmoda

La scalata verso il successo non si arresta e Laura continua a partecipare a concorsi e contest legati alla moda, collezionando altre soddisfazioni e occasioni di crescita.

Con tutta la sua grinta e determinazione partecipa e arriva tra i finalisti, unica toscana, al prestigioso Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti, promosso da CNA Federmoda in collaborazione con Alta Roma, la Fashion Week della capitale.

La sostenibilità è un chiodo fisso per la giovane fashion designer portavoce di una visione etica ed ecosostenibile della moda.

“Convinta che la moda debba essere un modello in ambito di sostenibilità, indirizzandosi verso una produzione sempre più green, ho creato una collezione con materiali sostenibili e riciclati.

Ho ripensato parti di jeans di seconda mano, dandogli nuova vita; simulato la stampa digitale utilizzando gli stencil come lo street artist per eccellenza, Banksy; sono intervenuta sui capi utilizzando la tecnica Ebru per ricreare l’effetto della patina di petrolio sull’acqua, con l’intento di ottenere un impatto forte e provocatorio”.

Stage da Armani Exchange

La ciliegina sulla torta? Entrare a lavorare nella maison icona della moda Made in Italy: Armani. Il sogno di ogni Fashion Designer.

Ho fatto uno stage da Armani Exchange a Modena, a completamento del percorso di studi all’Istituto Modartech. Dovevo fare solo tre mesi, poi me li hanno prorogati e alla fine mi hanno offerto un contratto a tempo indeterminato e quindi sono rimasta a lavorare qua. Adesso sto lavorando come fashion designer per abbigliamento uomo.”

Il sogno di Laura si è avverato.

Lavoro alle collezioni, disegno, progetto, sono sotto un head designer, lavoro per lui. Ci occupiamo di moodboard, ispirazione, disegno dei capi con Illustrator, facciamo anche le schede tecniche da mandare ai vari fornitori che abbiamo all’estero, prototipi e molte altre cose”.

I suoi consigli?

Mettersi in gioco, sfruttare ogni occasione che si presenti, impegnarsi e credere in ciò che si fa ma anche buttarsi, lavorare con serietà e non sprecare le occasioni che arrivano”.

Laura è una delle tante storie di studenti e studentesse Modartech che hanno raggiunto il loro obiettivo.

È la prova che si possono realizzare i propri sogni, indipendentemente dalla scuola di provenienza: ciò che conta è la passione, l’impegno e, ovviamente la scelta giusta della formazione dopo il diploma.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per statistiche - Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente ad usare i cookies. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi