Come si diventa Ricercatore di Tendenze o Cool Hunter

Il Cool Hunter osserva e documenta i nuovi trend, capta le ispirazioni e fornisce intuizioni aiutando le aziende.

Chi è e cosa fa il Ricercatore di Tendenze?

La ricerca tendenze rappresenta uno strumento primario e vitale per le aziende del mondo del Fashion, un ambito altamente dinamico e competitivo dove i gusti dei consumatori sono sempre più sofisticati, necessitano di identificazione, sono mutevoli ma anche consapevoli. Ricercando il valore non solo nel rapporto qualità-prezzo, ma nell’identificazione con un brand nel suo complesso.

Per definire nuove tendenze, spunti creativi e stili le aziende di moda si affidano ad una figura professionale ben precisa: il Ricercatore di Tendenze (Cool Hunter).

Ricercatore di mercato, osservatore dei trend che emergono nella società, monitora contesti differenti e la loro capacità di influenzarsi a vicenda, dall’arte alla moda, dalle strade alle mostre, facendo emergere gli elementi ispiratori, fornendo preziose indicazioni alle aziende e dettando il gusto del domani.

Quali caratteristiche deve avere un Ricercatore di Tendenze?

Oltre all’importanza del metodo e della competenze ci sono alcune caratteristiche fondamentali per diventare ricercatore di tendenze:

  • innata curiosità
  • istinto
  • attenzione alla novità e al dettaglio
  • saper osservare e interpretare
  • capacità di comunicazione
  • creatività
  • voglia di lavorare
  • costanza
  • capacità di analisi
  • elevato senso di selezione
  • voglia di viaggiare

Quale tipo di carriera può avere un Ricercatore di Tendenze?

Il Ricercatore di Tendenze è un figura professionale strategica e creativa: può lavorare all’interno di agenzie e istituti di ricerca specializzati, supportare aziende e maison di moda per lo sviluppo di nuove collezioni o ancora dedicarsi alla curatela di eventi culturali e mostre.

Spesso è un libero professionista che collabora con diverse realtà: aziende, testate giornalistiche di settore, enti culturali.

Di quale formazione necessita il Ricercatore di Tendenze?

Per diventare ricercatore di tendenze non è sufficiente, anche se indispensabile, la passione.

È essenziale sviluppare un’ampia cultura della moda e una radicata conoscenza di tutti i settori della moda sia in termini stilistici che commerciali e di marketing.

Occorre un percorso formativo completo e multidisciplinare che permetta di vivere la creatività a 360°, sviluppando capacità di osservazione e analisi, trasformando gli spunti in anticipazioni di life-style.Istituto Modartech con il Corso Triennale Post Diploma “Fashion Design” permette di acquisire un bagaglio culturale completo e competenze specialistiche, unite ad una visione interdisciplinare, orientata alla ricerca, alla sperimentazione e alla progettualità.

La formazione accademica dell’Istituto Modartech permetterà agli allievi di confrontarsi con i professionisti del settore, in un percorso di esperienze, confronto e dialogo creativo, dove progetti didattici, workshop, testimonianze, stage e tirocini, daranno la possibilità di entrare nel vivo della professione, assorbendo così in prima persona capacità fondamentali,  acquisendo importanti contatti per il proprio futuro lavorativo.Veronica Solivellas, partner di Istituto Modartech, è l’ideatrice di uno dei più completi Quaderni di Tendenze per la creazione delle calzature a livello internazionale.

Punto di riferimento a livello internazionale nell’ambito degli Shoes Trend Book, nessuno meglio di lei può dare un consiglio a tutti coloro che sognano di diventare ricercatori di tendenze: “Credo che uno degli aspetti più importanti sia la passione, perché questa è una professione in cui è necessario un lavoro di ricerca e analisi continua, che richiede una mente aperta, creativa e priva di ogni pregiudizio. Occorre avere una visione multidisciplinare e quindi una mente aperta, saper osservare, interpretare, comunicare, essere creativi e  avere una conoscenza approfondita del settore, acquisita giorno dopo giorno.

In più un’ampia cultura generale; un grande bagaglio storico della moda, per paragonare le nuove tendenze alle passate e capire da dove derivano; conoscenza dell’attualità attraverso cinema, musica, arte e architettura.
A chi vuole intraprendere questa strada suggerisce “Percorsi formativi in ambito artistico, essere svegli, reattivi e curiosi, avere molti interessi che spazino dalla musica, al cinema, alla storia. Avere costanza: è un lavoro molto faticoso che porta ad essere sempre in viaggio fisicamente e con la mente”.

Se la tua passione è la moda e immagini una carriera come Cool Hunter scopri il Corso Post Diploma Fashion Design, percorso di studi per il conseguimento del Diploma Accademico di Primo Livello – Laurea Triennale.