La fotografia di moda: Ellen von Unwerth

Dopo l’articolo dedicato al prediletto di Vogue, Richard Avedon, questa volta analizzeremo il percorso di Ellen von Unwerth.Ellen von Unwerth.

Technique undoubtedly helps make photography magical, but I prefer to work with atmosphere. I think that the obsession with technique is a male thing. Boy’s toys. They love playing… but once you’ve perfected something you have to start searching for a new toy. I would rather search for a new model or location…” – Ellen von Unwerth

La fotografia nel mondo della moda è uno degli aspetti basilari per veicolare nel modo migliore un’idea o una visione, basti pensare agli shooting, agli editoriali, alle campagne pubblicitarie.
Un bravo fotografo di moda non deve semplicemente rendere meravigliosa la modella che ha davanti e quello che indossa. Deve prima di tutto capire la visione del designer e dello stylist e veicolare il messaggio al grande pubblico attraverso una fotografia Bianca-Balti-by-Ellen-von-Unwerth.

Attraverso un intrigante excursus, Istituto Modartech vi porterà alla scoperta dei più celebri fotografi di moda del passato e del presente. Dopo l’articolo dedicato al prediletto di Vogue, Richard Avedon, questa volta analizzeremo il percorso di Ellen von Unwerth.

Ellen von Unwerth, nata a Francoforte nel 1954, è una fotografa e regista tedesca, specializzata nell’erotismo femminile. Prima di passare alla fotografia, ha lavorato per circa 10 anni come modella, imparando quindi il mestiere ‘dall’altra parte dell’obiettivo’.

I suoi lavori non si limitano solo agli editoriali di moda, ma spaziano anche nella pubblicità e nell’ambito musicale. Il suo stile predilige la ritrattistica femminile e la fotografia in bianco e nero. I suoi scatti sono sempre seducenti, irriverenti, ammiccanti e molto provocanti.

David-Bowie-Kate-Moss-Ellen-von-Unwerth-Photoshoot_05Ellen von Unwerth è divenuta celebre per un servizio da lei realizzato su Claudia Schiffer per il marchio moda Guess, in cui la modella appariva molto procace e sensuale.

Ha collaborato per maison di cosmetica come Revlon, Clinique, Equinox realizzando i loro spot pubblicitari.

Le sue fotografie sono state pubblicate su riviste come Vogue, Vanity Fair, Interview, The Face, Twill, Arena, L’Uomo Vogue ed I-D, e lei stessa ha pubblicato numerosi libri fotografici. Nel 1991 ha vinto il primo premio al Festival internazionale della fotografia di moda.

Il lavoro della von Unwerth è anche apprezzato nell’ambito della musica; infatti, ha realizzato il materiale promozionale per i Duran Duran dal 1994 al 1997, oltre ad aver scattato alcune fotografie per i loro album Liberty del 1990 e Medazzaland del 1997. Ha inoltre realizzato le copertine per numerosi altri dischi di artisti pop, hip hop e r’n’b come Bananarama, Janet Jackson, All Saints, Dido, Britney Spears, Christina Aguilera e Rihanna. Si è infine spesso occupata di girare e realizzare i videoclip di molte hit.

Se vi è piaciuto questo percorso alla scoperta della fotografia di Ellen von Unwerth, vi invitiamo a seguirci sul blog in attesa del prossimo protagonista di questa rubrica. Alla prossima!